Archivi tag: preparare l’impresa

Citrix e Pluribus, la coppia che scoppia


Pluribus, che ci vede lungo, ha appena firmato un accordo per la distribuzione Citrix access essential.

Motivo: fluidificare tutti i processi aziendali, con l’irrompere prepotente della grande risorsa web e suoi annessi, vedi tecnologie wireless, palmari e co.

Brevemente, Citrix access essential  è un middleware commercializzato per mettere l’accesso remoto protetto e la gestione semplifi cata e centralizzata alla portata delle aziende con meno di 75 utenti Windows.
È in grado di trasformare un sistema Microsoft® Windows Server® in un punto di accesso sicuro ad applicazioni client/server, fi le e siti Web interni, ponendo l’azienda nella condizione di controllare chi accede ai dati e alle applicazioni e in quale momento.

I vantaggi?

Utenti entusiasti della rapidità/ comodità di usufruire dei loro strumenti di lavoro anche in viaggio. L’amministratore e l’azienda vivranno di più ampio respiro, liberi da inghippi hardware pronti a rompersi/piantar grane

Pensate alla grande opportunità di ampliamento orizzonti con citrix che lavora su sigla.
Una rivoluzione necessaria.
Image and video hosting by TinyPic
È proprio il caso di dire: ma ‘ndo vai se il web non ce l ‘hai?

Lascia un commento

Archiviato in preparare l'impresa, sigla, web 2.0

ECOMMERCE: la gallinella dalla uova d’oro


                                         Image and video hosting by TinyPic

Parlando di commercio, anche gli italiani stanno diventando degli smanettatori incalliti. Ovvero, l’idea del negozio virtuale piace. L’abbiamo visto arrivare, l’abbiamo ponderata, adesso ne sposiamo il metodo. Con risultati più che buoni.

Lo comunica ebay, il più famoso sito di ecommerce al mondo, che ha recentemente commissionato alla Research International una ricerca, manco a dirlo, sulla diffusione dei negozi online italiani su piattaforma ebay

Il risultato, allo stato attuale,è che oltre 16.500 italiani hanno una fonte di reddito primaria o secondaria derivante dalla propria attività di vendita su eBay (14.500) o dall’essere dipendenti di un’impresa che opera su eBay (2.000). Confrontando lo stesso dato con la ricerca analoga del 2006 risulta che il numero degli italiani che vivono delle vendite su eBay è cresciuto di oltre il 100%, passando da 8.033 a oltre 16.500 in soli 2 anni. 

Altri numeri e valutazioni su questo blog

Per una piccola storia dell’ecommerce, consiglio questo video

 


Un’altra ricerca effettuata nel 2007 da Casaleggio Associati, che ha presentato lo studio assieme all’operatore di viaggi on-line Expedia, segnala il successo dell’e-commerce per i beni immateriali. La vendita dei beni fisici avrebbe invece risentito negativamente dei problemi di logistica e trasporto, anche per colpa dei modesti investimenti fatti dalle società venditrici per sviluppare in modo non marginale il canale di vendita online. Ottimo il settore turistico, che vola a +50%.

Mi preme sottolineare come nuove opportunità di business nascano dalla tecnologia. Non più mattoni con la merce interna, ma tante idee connesse da un’unica grande madre: internet.
Se all’estero, in particolar modo negli Stati Uniti, il commercio online è da molto tempo consolidato, qui in Italia abbiamo da poco oltrepassato la fase pionieristica, a  favore di una crescita esponenziale. Una crescita che deve essere supportata da un metodo adeguato, in termini di organizzazione e sicurezza, logistica, iniziativa, lungimiranza.

Occhi puntati sul settore quindi.

Lascia un commento

Archiviato in ecommerce, preparare l'impresa