Archivi tag: pmi

Lean IT: una strategia vincente per la ripresa.


La ripresa economica preannunciata sta mettendo in allarme le aziende.
Per giocare di anticipo, secondo un’ indagine condotta da CA, molte aziende hanno deciso di adottare la strategia di Lean IT.

Ma cosa significa Lean?   

Image and video hosting by TinyPic

    …un processo è “lean” quando gli sprechi vengono eliminati e si è attivato un miglioramento continuo delle relative attività.

L’origine di questa strategia è legata all’aspetto produttivo della logica JIT(Just in Time), ma si è allargata anche alle altre funzioni aziendali, amministrative, entreprise e thinking, che è la filosofia aziendale di creare valore per il cliente.

Dal sondaggio emerge che in 14 Paesi, le aziende hanno intenzione di investire in software per ottimizzare valore e ridurre i costi, utilizzando i budget di gestione (il 73%), oppure gli stanziamenti per le spese in conto capitale.
L’azienda ha bisogno di sistemi informativi snelli, flessibili e propositivi, pertanto nonostante i tagli al budget le aspettative sull’erogazione dei servizi informativi ai clienti sono alte.

Un’infrastruttura IT Lean deve fornire dati corretti e univoci, al momento giusto, secondo modalità prestabilite, con un grado di dettaglio concordato, a costi bassi, e rispondere in modo efficiente alle richieste del cliente.

Quello che dobbiamo comprendere è il fatto che alla base c’è un fattore comune: la Lean Organization, strettamente legata alla customer care e service. Quindi per le PMI è necessario intraprendere il “viaggio lean” e saper beneficiare dei vantaggi di questo viaggio verso una nuova prospettiva.

1 Commento

Archiviato in conoscenza, informazione, innovation technology, it, Software gestionali

Bonus fiscale spalmato in 5 anni, anche per auto, moto e pc


Probabilmente domani sulla Gazzetta Ufficiale avrà luce il decreto legge che riconosce un bonus per l’acquisto di auto, moto e elettrodomestici e pc da tavolo ed anche notebook.

Image and video hosting by TinyPic

Le regole per il funzionamente del bonus 2009 ricalcano quelle della Finanziaria 2007, con precisazioni in merito alle aggregazioni aziendali, ovvero fusioni, scissioni e conferimenti di azienda fra società indipendenti ed operative (l’obiettivo è non assegnare il bonus alle “società di comodo”).

Il riconoscimento fiscale, al massimo di 10 milioni, è relativo nell’affrancamento gratuito dei maggiori valori iscritti sulle immobilizzazioni materiali e immateriali, e dunque nella possibilità di dedurre gli ammortamenti stanziati in bilancio dopo l’aggregazione aziendale. Naturalmente per quattro anni, non è possibile effettuare operazioni straordinarie e
cedere i beni rivalutati, pena la decadenza dall’agevolazione (salvo interpello al Fisco).

Naturalmente il risparmio in percentuale per le PMI sarebbe di circa il 15%.
Purtroppo non è definita la conversione del DL e l’arrivo dell’emendamento governativo aggiuntivo a DL milleproroghe, che renderebbe più rapida la conversione del DL, ma non sarebbero possibili modifiche in sede di esame parlamentare e questo porterebbe al rischio di far ritirare il decreto o mandarlo a perdere, a danno degli investimenti aziendali.

Lascia un commento

Archiviato in acquisizioni It, Eventi

L’INNOVAZIONE IT NELLE IMPRESE ITALIANE


Image and video hosting by TinyPic

Un piccolo slancio per la speranza della ripresa economica può essere confermato a pieno dalla voglia
di innovazione tecnologica del Made in Italy.
Infatti alla chiusura del terzo bando nell’ambito del Programma di innovazione Industria 2015 è stata registrata un’alta partecipazione con ben 429 progetti sono stati presentati da oltre 3000 imprese e 1000 centri di ricerca.

Nelle ultime indagine è emerso un cambio di strategie delle imprese, in particolare delle PMI (www.pmi.it), impegnate
negli investimenti in nuove tecnologie per crescere e competere sul mercato.
I progetti presentati hanno quindi portato alla creazione di ampi partenariati tra imprese e centri di ricerca e alla creazione di nuove filiere produttive che mettono insieme settori molto diversi tra loro.

Naturalmente dobbiamo trovare anche gli aiuti finanziari per sostenere i progetti del Made in Italy. Quanti e Quali?

Lascia un commento

Archiviato in applicazioni salva vita, e-book, ecommerce, innovation technology, nuovi media, pensare l'IT sociologicamente, permission marketing, politecnico di Milnao, preparare l'impresa, search engine marketing, tecnopatologie

Blogorama (finestrina sui neoweblog)


Tutto il mondo è blog, désormais.
Spuntano come funghi innaffiati dalla technè che dona la vita.

Dopo gli agenti immobiliari

oggi si inaugura anche il weblog dedicato agli imprenditori

Due blog che rappresentano i primi passi di un cammino molto più lungo che prevede iniziative simili per avvocati, commercialisti, farmacisti per un totale di circa 25 categorie professionali.

“Il blog – spiega Boraso – è nato con una redazione di tre persone (adesso sono in sei, ndr), veri agenti immobiliari, che per i primi sei mesi si sono assunti il compito di scrivere almeno tre post a settimana e farlo conoscere”.

fonte linea edppmi
tra post che fioccano e accessi che montano, staremo a vedere quali saranno i prossimi ad uscire fuori.

Keep in touch!

 

1 Commento

Archiviato in preparare l'impresa, web 2.0