Archivi tag: pluribus

3 Aprile 2009: cosa accadrà?


  
Image and video hosting by TinyPic

La data del fatidico “Forum”  si avvicina, ma cosa accadrà quel giorno?
Probabilmente avremo una risposta al quel countdown che da 3 mesi fa il conto alla rovescia, ma per cosa?

Sicuramente questo mistero ci sta solleticando, e non poco,  la curiosità!

Se vuoi avere una risposta alle numerose domande, allora ti consiglio di iscriverti al XIII Forum Pluribus!

 

ore 9.30

Registrazione partecipanti


ore 9.30 – 16.30

 

Spazio espositivo

ore 10.00 – 13.00

“L’evoluzione della specie”      

Una nuova rivoluzionaria, versione di Sigla

Buffet

 

ore 14.15

“La soluzione di Virtualizzazione Microsoft”

Silvano Coriani Microsoft

 

ore 14.30

IBM Lotus Foundations Start

Davide Pannuto IBM

 

ore 14.45

“La crisi economica ci schiaccerà?”

Considerazioni economiche di un NON economista

Ernesto Hofmann


Ti aspettiamo !

Lascia un commento

Archiviato in microsoft, pluribus

Il banner sul sito che scotta


La settimana scorsa abbiamo pubblicato il banner che vedete allegramente in movimento qua sopra. Lo abbiamo lanciato sul sito di Repubblica, opulenta operazione di visibilità.

Bene, questi i ritorni:

6.800.000 impression

5.000 visitatori sulla nostra landing page

e oltre 100 contatti …..

Fortuna audax iuvant!!!

Lascia un commento

Archiviato in pubblicità, sigla

Da Business intelligence passiva a Business intelligence attiva


Buona occasione per ricominciare a parlare di Pluribus, delle sue azioni marketing, della sua lotta vincente per la visibilità. Se proprio dobbiamo investire soldi in sponsorizzazioni, ci piace farlo per qualcosa per cui vale la pena.

Come nel caso dell’Osservatorio Business Intelligence del Politecnico di Milano. Un’iniziativa che vuole fare emergere la qualità delle esperienze di business intelligence vissute dalle aziende italiane, promuovendo le eccellenze che oggi troppo spesso rimangono circoscritte all’interno dei confini aziendali piuttosto “che ‘contare’ i numeri” spiega Carlo Vercellis, docente di Business Intelligence e Metodi di Ottimizzazione dell’ateneo milanese e responsabile scientifico dell’iniziativa.
Sono in corso survey su oltre 300 aziende e lo studio di 60 casi di eccellenza, studio che si concretizzerà nel rilascio di una ricerca e della presentazione dei dati più salienti di questa in un convegno che si svolgerà il prossimo 26 novembre presso il Politecnico di Milano.

A questo proposito linkerei anche un bell’articolo trovato su computerworld

Lascia un commento

Archiviato in business intelligence, innovation technology, it

Start Easy Go


start_easygo.jpg.GIF

Con i dispositivi USB ormai fai/hai tutto. Tutto tutto!

Incluso la possibilità di portare sempre dietro il tuo preziosissimo software per la gestione della tua azienda. Qui non si scherza mica.

Habemus Start Easy Go!

Image and video hosting by TinyPic

Start easy go è un programmino contenuto in una chiavetta USB, la quale può essere collegata a qualsiasi pc, con sistema operativo Windows ( VISTA inclusive!) e permette di lavorare ovunque ti trovi, in ufficio, a casa, in viaggio ed in ogni momento.

Disponibile nella versione monoutente, comprende il programma di contabilità, i dati aziendali e il sistema di protezione, ed il tutto risiede all’interno della chiavetta usb dei sogni.

RICORDA:

Nessuna necessità di installazione.
Facilità e velocità d’uso.
Compatibilità con i più recenti sistemi operativi (Windows Vista).

Easy go è questo!
C’est pas mal, c’est plus facile, les jeux sont faites.

ATTREZZATEVI. Passo e chiudo.

4 commenti

Archiviato in pluribus, preparare l'impresa, sigla, Software gestionali

6000 visite nel blog di Sigla!


Abbiamo parlato di prodotto, di marketing. Di marketing convenzionale, di quello non convenzionale, di guerrilla. Abbiamo nominato nominato tecnicismi, inglesismi, neologismi. Seguito carovane Microsoft, indagato su novità di mercato. Abbiamo aspettato eventi come il Forum Pluribus. Ci siamo chiesti in che direzione va il mercato, i clienti, la psicologia di operatori del settore.

Ora, probabilmente non sempre con le ipotesi ci abbiamo azzeccato. Magari a volte troppo fiduciosi, altre giustamente proiettati verso vittorie difficili (ma conquistate).

Una cosa è certa: crediamoci, nel business, continuamo a farlo. Anche grazie alla potenza virale di un esperimento come questo. Che per ora, dalla sua partenza (31gennaio 08), sta procedendo a gonfie vele.

Per questa volta, quindi, perdonateci l’autoreferenzialità. 6000 click regalano un sorriso di soddisfazione.

Grazie a tutti!!! 

Lascia un commento

Archiviato in sigla, web 2.0

Citrix e Pluribus, la coppia che scoppia


Pluribus, che ci vede lungo, ha appena firmato un accordo per la distribuzione Citrix access essential.

Motivo: fluidificare tutti i processi aziendali, con l’irrompere prepotente della grande risorsa web e suoi annessi, vedi tecnologie wireless, palmari e co.

Brevemente, Citrix access essential  è un middleware commercializzato per mettere l’accesso remoto protetto e la gestione semplifi cata e centralizzata alla portata delle aziende con meno di 75 utenti Windows.
È in grado di trasformare un sistema Microsoft® Windows Server® in un punto di accesso sicuro ad applicazioni client/server, fi le e siti Web interni, ponendo l’azienda nella condizione di controllare chi accede ai dati e alle applicazioni e in quale momento.

I vantaggi?

Utenti entusiasti della rapidità/ comodità di usufruire dei loro strumenti di lavoro anche in viaggio. L’amministratore e l’azienda vivranno di più ampio respiro, liberi da inghippi hardware pronti a rompersi/piantar grane

Pensate alla grande opportunità di ampliamento orizzonti con citrix che lavora su sigla.
Una rivoluzione necessaria.
Image and video hosting by TinyPic
È proprio il caso di dire: ma ‘ndo vai se il web non ce l ‘hai?

Lascia un commento

Archiviato in preparare l'impresa, sigla, web 2.0

Controllo di gestione, hot stuff


Oggi parliamo un po’ di prodotto, cuore pulsante e aggregante di questo weblog.
Parliamo, per essere precisi, di controllo di gestione.

Argomento che in Italia ha faticato a farsi largo, considerato da sempre un mero bilancio messo lì come garante per la sicurezza dei propri affari. Bene, è l’ora di mettere le cose in chiaro, è l’ora di chiarirsi e chiarire le idee a chi ci sta di fronte.

Il controllo di gestione è qualcosa di diverso da un bilancio orientato sul “finchè dura fa verdura”.
Come si trova scritto in un interessante articolo sul blog microsoft

“la maggior parte di loro (degli imprenditori italiani) utilizza molto poco i numeri della contabilità per mantenere sulla giusta rotta la propria impresa.
E’ un difetto che viene da lontano e ha origine da un ritardo culturale dell’Italia in materia economica dovuto alla struttura della società.
I manager inglesi, gli americani e, a modo loro, anche i francesi hanno sentito qualche decennio prima di noi la necessità di leggere con facilità i numeri dell’impresa e hanno utilizzato il conto economico «a scalare», che, togliendo ordinatamente dai ricavi i vari costi, evidenzia i margini e dà in fondo alla pagina l’utile.
Gli imprenditori italiani invece, abituati a considerare la contabilità una formalità di natura fiscale hanno continuato per molti anni a farla su due colonne e a non capirci niente.”

Eccotela lì, la tendenza all’inefficienza tutta made in Italy. Per questo, diamo un senso al discorso. Partiamo dall’ABC.

Il controllo di gestione è

è il sistema operativo volto a guidare la gestione verso il conseguimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione operativa. (..) Scopo del controllo di gestione non è quello di sanzionare il comportamento del personale difforme dalle regole (come si potrebbe erroneamente intendere basandosi sull’accezione prevalente che termine “controllo” ha in italiano) quanto, piuttosto, quello di aiutare il personale ad indirizzare il proprio comportamento verso il conseguimento degli obiettivi aziendali (significato, questo, che trova riscontro in una delle accezioni del termine inglese inglese “control”).

Budgeting, sessioni di comparazione degli indicatori e delle informazioni, alta correlazione con contabilità analitica. Comprendere e far comprendere l’importanza di un business organizzato e cadenzato è la missione di ogni buon commerciale.

Noi dal canto nostro ci mettiamo le brochure, e queste parole di incoraggiamento.
Se ancora non ce l’hai, qui la brochure

Prima definizione di controllo di gestione, Henri Fayol, 1916
Control consists of verifying whether everything occurs in conformity with the plan adopted, the instructions issued, and principles established. It [‘s] object [is] to point out weaknesses and errors in order to rectify [them] and prevent recurrence

Lascia un commento

Archiviato in preparare l'impresa, sigla, Software gestionali

XII FORUM PLURIBUS/ the day after


Non è veramente il giorno dopo il Forum Pluribus, che c’è stato venerdì. Ma è come se lo fosse. Ci siamo incontrati, confrontati.  Abbiamo chiacchierato,  scherzato, preso contatti.
240 partecipanti, 40 espositori, 16 sponsor. Un clima disteso e uno show magistralmente condotto da Carlo Massarini hanno reso questa piccola kermesse un grande evento. Fra incursioni Farulliane ed elucubrazioni di Ernesto Hofmann, che ci ha incantati con una presentazione sospesa fra fisica, relativismo e la sua indimenticabile ars oratoria ne sono passate, di suggestioni.

Non è finita qui. A staffetta, si sono presentati sul palco Micelli, Fanfani, Liscia : ci hanno introdotto nel mondo delle PMI, con occasioni di riflessione
 
Tutti questi argomenti li affronteremo in settimana corredati da foto, slide e chi più ne ha più ne metta, anche la presentazione delle nuove brochure e del logo Sigla. Restyling modaiolo per un prodotto evergreen.
È cambiato pure nella testata del blog.
Carino no?

 Image and video hosting by TinyPic

2 commenti

Archiviato in Eventi, pluribus, sigla

Microsoft Surface, storie dell’altro mondo


           Image and video hosting by TinyPic                             

Microsoft Surface è un tavolo multimediale rivoluzionario che interagisce con gli utenti senza l’uso della tastiera e del mouse, ma con il suo piano touch screen. è in grado di connettersi con i più svariati dispositivi digitali come lettori mp3, fotocamere, cellulari,. Increduli? Ecco il video di presentazione  

Non vi credete che il tutto finisca con la storiella di questo tavolo luminoso che con la lieve pressione delle dita costruisce mondi strabilianti, fatti di suoni, immagini, filmati. Surface potrebbe avere strabilianti applicazioni.

Esempi:

 Il 17 Aprile, alcuni negozi americani, partner di AT&T, presenti nelle città di New York City, Atlanta, San Antonio e San Francisco, si avvarranno per la prima volta di questa tecnologia a scopo commerciale. Surface permetterà di controllare le caratteristiche dei telefoni cellulari in vendita o consentirà un confronto interattivo tra più telefoni. (fonte: notebookitalia)

Image and video hosting by TinyPicC’è addirittura chi bisbiglia di un futuro Surface a forma sferica…sperando che non sia una palla/balla, immagina la potenzialità di un oggetto di tali caratteristiche, magari, anzi sicuramente integrato con Microsoft virtual Earth, il software microsoft che funziona come goggle earth, ma ti permette di vedere palazzi in 3d…………..cool!!        

 

                                                                       Image and video hosting by TinyPic

Per concludere, vorrei sottolineare la nostra avanguardia: l’anno scorso, al Forum Pluribus, annunciammo il vociferare di questa fantastica diavoleria…20 giorni dopo, la magica uscita! Il Forum è questo e molto altro….oltre alla brandizzazione c’è di più, molto di più insomma     

     Image and video hosting by TinyPic

1 Commento

Archiviato in Eventi, innovation technology, it, microsoft, pluribus, ultra tech, youtube (video è bello)

Skymeeting, la videochiamata mon amour


Senza noiosi e onerosi spostamenti. Vicino alle cose che ami, comodo, direttamente dalla tua scrivania. Comunichi con persone lontanissime, le chiami, ci parli, le vedi. Ah, nuova usabilità del web, se non ci fosse bisognerebbe inventarla.

Image and video hosting by TinyPic

Fortuna che esistono invenzioni come Skymeeting, servizio di videoconferenza interamente basato su Internet che ti consente di comunicare e collaborare in tempo reale con chiunque in ogni parte del mondo
E Pluribus cosa poteva fare se non stipulare un accordo con Skymeeting? Per offrirImage and video hosting by TinyPicti un servizio di videocomunicazione web-based, che ti permetterà di gestire le tue relazioni commerciali e vendere un prodotto a valore aggiunto ai tuoi clienti.
Senza alcun software da installare, Skymeeting ti permette di organizzare web meeting multimediali, condividere applicazioni e documenti, annotare slides, utilizzare audio, video, chat di testo e altro ancora per corsi di formazione, conferenze stampa, e incontri vari.
Si tratta di un servizio semplice, che non richiede particolari nozioni informatiche e sicuro, in quanto accessibile solo ad utenti autorizzati.

Image and video hosting by TinyPic   

                                
Skymeeting ha un corporate blog molto interessante, dal quale estrapolo informazioni importanti e lodevoli: come la scelta skymeeting di essere una green companies / il blog di skymeeting, attenta alle tematiche aziendali, al consumo consapevole, allo spendere poco e bene. Per un mondo più vivibile. Ecologicamente e non solo.

Skymeeting sarà presente al forum Pluribus… -3!!
Image and video hosting by TinyPic
 

Lascia un commento

Archiviato in innovation technology, it, pluribus, preparare l'impresa