Archivi tag: it

Innovazione…le parole di Ballmer


Il numero uno di Microsoft, Steve Ballmer  nelle sue conferenze stampa sottolinea non solo le novità di Windows 7, ma le mosse vincenti che le aziende dovranno affrontare nelle nuove sfide del futuro.

Sembra quasi di assistere a vere e proprie lezioni di pura economia.
Ballmer sostiene infatti che la recessione sia sul finire, ma un ripresa non è sicura. Stiamo infatti vivendo in una fase di stabilizzazione, dove la crescita sarà molto molto lenta.
Se le aziende, soprattutto le PMI italiane, vorranno esserci nella fase dello sviluppo futuro dovranno investire in tecnologia.
I Big Four, Microsoft, Apple, Ibm e Hp sono pronte a giocare la loro parte: la proposta di nuovi pc, smartphone, e software nei quali le aziende potranno investire.
L’innovazione tecnologica agisce da moltiplicatore per la crescita economica ed è un settore trainante. E’ previsto che la spesa It crescerà dell’1,3% l’anno fra la fine 2009 ed il 2013. Le attività collegate all’It significheranno milioni di euro in nuove tasse. Tutto questo, avrà effetti positivi anche sull’occupazione e sul mondo delle imprese destinate a popolare il sistema Italia nei prossimi quattro anni.

Microsoft, come sottolinea Ballmer, propone nuove generazioni di software con un occhio attento ai paletti antitrust, presenti nei singoli paesi e nell’Unione Europea, per evitare accuse di monopolismo, perchè è fondamentale capire quali sono le modalità corrette per lavorare insieme ai partner che popolano l’ecosistema e in quali ambiti.

L’attenzione di Microsoft è rendere concreto il “far di più con meno”, migliorando produttività e innovazione, contenendo nel contempo gli investimenti.

Durante la sua conferenza stampa a Milano, Ballmer ha presentanto in venti minuti  salienti argomenti di vendita per i partner e leve decisionali per le imprese, in un ottica decisamente ottimista, quando ancora il pessimismo sembra regnare!

Lascia un commento

Archiviato in innovation technology, it, microsoft, Seven, Windows

Competitività IT ..alle stelle per l’Italia..


L’Italia non riesce a primeggiare nella classifica stilata da Economist Intelligence Unit (Eiu), ma ha raggiunto uno scalino superiore passando dal 25° posto al 24°nell’indice globale della competitività nel settore dell’Information technology.

 Image and video hosting by TinyPic

 

Le prime cinque posizioni della classifica sono occupate rispettivamente da Usa, Finlandia, Svezia, Canada e Olanda.
Il punto più debole per l’Italia si conferma la ricerca e sviluppo, ma un ottimo risultato viene registrato nel comparto mobile con una penetrazione del 144%.

La classifica ha interessato 66 paesi nel mondo, selezionati in base alle condizioni più favorevoli per un rapido sviluppo dell’innovazione informatica. L’analisi cerca di misurare la competitività del settore It, valutandola sulla base di sei fattori specifici: disponibilità di lavoratori specializzati, cultura aperta all’innovazione, infrastrutture tecnologiche, sistema giuridico, leadership di governo.

La nostra piccola Penisola non emerge alquanto competitiva, ma vanta un ambiente di business vivace e una valida legislazione a tutela della proprietà intellettuale, come sottolineato dall’organizzazione internazionale Business Software Alliance. Il consiglio sarebbe ovviamente quello di riuscire a creare delle sinergie, a sviluppare un’integrazione maggiore tra mondo della scuola e mondo del lavoro, così da favorire la creazione di un ambiente favorevole allo sviluppo dell’It italiano.

Il rapporto Eiu, nel suo complesso, evidenzia un settore che ha sicuramente risentito del clima economico generale, ma che sembra aver reagito in modo positivo. Resta da vedere come e quanto, nei prossimi mesi, la ripresa troverà nell’It un fattore di abilitazione e sviluppo.

Lascia un commento

Archiviato in informazione, innovation technology, it, web, web 2.0

Capitalismo e innovazione tecnologica nel mercato della concorrenza IT


Nella nostra economia di mercato le sfide del capitalismo si presentano in modo repentino e sempre più difficili rispetto al passato. La tecnologia, legata all’invenzione e all’innovazione, può giocare un ruolo di primo piano per vincere tali sfide.
Ecco che gli operatori leader del mercato IT si muovono alla costante ricerca di “qualcosa di nuovo”, rispettando le regole del gioco concorrenziale.
Se ci soffermiamo a guardare ogni aspetto del mondo IT, acquisizioni, partnership e sfide nelle aule di tribunali sono le situazioni dominanti della scena e vedono protagonisti i vari operatori da quelli software, a quelli della rete internet a quelli dell’hardware.

Per quanto riguarda Microsoft e Google siamo aggiornati, meno invece per i leader dei PC.
Acer, brand Taiwan, ha conquistato pian piano il suo limbo di mercato internazionale con i notebook, e adesso è pronta ad acquisire le quote della casa italiana Olidata.

Questa dal canto suo non rifiuta la partnership. Infatti la casa madre di Cesena ha registrato un decremento nelle vendite nel momento in cui i pc fissi sono stati sostiuiti dai pratici notebook e netbook.

E che dire se nel migliorare la tecnologia di questi mini-pc ci aggiungiamo anche la nuova “Vision” di AMD.
Ma cosa è? Vision è il nuovo brand di CPU, che sono nate per sfruttare al meglio le innovazioni tecniche del sistema operativo Windows 7, soprattutto nella funzione Drag e Drop.

Sembra che niente sia lasciato al puro caso in questa battaglia tecnologica..in continua evoluzione.

Lascia un commento

Archiviato in conoscenza, informazione, innovation technology, microsoft

L’INNOVAZIONE IT NELLE IMPRESE ITALIANE


Image and video hosting by TinyPic

Un piccolo slancio per la speranza della ripresa economica può essere confermato a pieno dalla voglia
di innovazione tecnologica del Made in Italy.
Infatti alla chiusura del terzo bando nell’ambito del Programma di innovazione Industria 2015 è stata registrata un’alta partecipazione con ben 429 progetti sono stati presentati da oltre 3000 imprese e 1000 centri di ricerca.

Nelle ultime indagine è emerso un cambio di strategie delle imprese, in particolare delle PMI (www.pmi.it), impegnate
negli investimenti in nuove tecnologie per crescere e competere sul mercato.
I progetti presentati hanno quindi portato alla creazione di ampi partenariati tra imprese e centri di ricerca e alla creazione di nuove filiere produttive che mettono insieme settori molto diversi tra loro.

Naturalmente dobbiamo trovare anche gli aiuti finanziari per sostenere i progetti del Made in Italy. Quanti e Quali?

Lascia un commento

Archiviato in applicazioni salva vita, e-book, ecommerce, innovation technology, nuovi media, pensare l'IT sociologicamente, permission marketing, politecnico di Milnao, preparare l'impresa, search engine marketing, tecnopatologie

Sono donne, oltre alle gambe c’è l’IT


Cosa ci fanno Lella Costa, Michelle Hunziker, Laura Masi (direttore marketing del Milan football club), la scrittrice Paola Calvetti, Valentina Vezzali (olimpionica di scherma), Platinette e la regista Alina Marazzi (e molte altre …) tutte insieme in un unico grande filmato, in onda su internet da stamattina?

Semplice.

Testimoniano il loro essere donne. Come a dire che mica è la festa delle donne solo l’8 marzo.

E quindi oggi, che è marzo ma è il 31, tutti incollati di fronte a questa lunga maratona rosa.
Se ti colleghi al sito web al femminile  vedrai che si passano il testimone donne, donne, donne, solo donne.

Che parlano di disparità di genere nelle istituzioni, nelle imprese, nella pubblica amministrazione, nella scuola, nei media. Il rapporto tra donne e potere, il ruolo delle donne nella storia, nello spazio, accanto a uomini famosi, all’immagine della donna nella moda e nel cinema; di tutto di più.
Fino a planare diretti diretti nel nostro mondo, la tecnologia. Uno dei dodici servizi in programma riguarda anche “come far carriera nel mondo dell’IT”.

Carino no?

L’evento è promosso da Microsoft , in collaborazione con Accenture e Acer.  Puoi inoltre interagire con il forum, fare domande in diretta, commentare.

Image and video hosting by TinyPic

Lascia un commento

Archiviato in Eventi, Eventi Microsoft, innovation technology, it, microsoft, pari opprotunità, web 2.0

Il favoloso mondo di Alfonso Fuggetta


Nel mondo IT non mancano mai personaggi in grado di stupire per arguzia e spessore. È il caso di Alfonso Fuggetta, Amministratore delegato e Direttore scientifico del Cefriel Politecnico di MILANO.

Ho avuto il piacere di incontrarlo durante il party vip organizzato per il Launch Microsoft, dove ci ha allietato con croci e delizie dell’innovation technology.

Cliccando sull’immagine qua sotto sarete riportati direttamente alla presentazione del Launch,  che aveva come tema: L’evoluzione dell’it, sfide e opportunità

 Image and video hosting by TinyPic   

(assaggio di slide)

    Image and video hosting by TinyPic

    Image and video hosting by TinyPic
Sempre nella pagina dedicata alle sue presentazioni ne ho trovata un’altra che vale la pena di vedere

 Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

“innovazione non è solo un fatto di risorse economiche”
“innovazione non è un’opzione, ma una necessità”
Come avrete capito si parla di temi a noi carissimi, modi di gestire l’it, sfide per utenti e fornitori, ruoli strategici, ridefinizione delle figure all’interno dell’azienda.
Se  questo petit essay vi invoglia, andate sul sito del Politecnico di Milano, che contiene, chiaramente, importantissime perle di innovazione quotidiana.

bloggare è condividere

1 Commento

Archiviato in Eventi, Eventi Microsoft, it, microsoft, preparare l'impresa