Archivi tag: gestionali

Supporto tecnico SIGLA: dichiarazioni INTRASTAT per il 2017


Dal 10/02/2017 è disponibile il software Intr@Web per la gestione delle dichiarazioni INTRA – anno 2017 scaricabile dal sito dall’Agenzia della Dogane:

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/portale/web/guest/-/software-intrastat-anno-2017.

Come riportato dalla nota di rilascio del software: “… Il decreto legge 193 del 22.10.2016 art.4 comma 4 lettera b ha soppresso la presentazione degli elenchi INTRA-2. Il software intra@web consente la compilazione degli elenchi Intrastat sia degli acquisti che delle cessioni. Si invitano gli utenti a seguire eventuali modifiche agli obblighi dichiarativi. […]”.

In data 10/01/2017 è stata pubblicata dall’Agenzia delle Dogane la nota n.244:

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/portale/documents/20182/3106754/lgpd-n-20170110+-+244.pdf/ce953fa2-a59b-4e65-a93e-387c54a9d3ed

La nota evidenziava che la soppressione delle comunicazioni concernenti gli acquisti intracomunitari di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione europea (Modelli INTRA -2) “è strettamente correlata all’introduzione (prevista dal comma 1) di un nuovo adempimento, vale a dire la comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute, attraverso una riscrittura dell’art. 21 del Decreto legge n. 78 del 2010 che disciplinava il cosiddetto <<spesometro>>.”

Sempre la stessa nota precisava anche che gli elenchi riepilogativi (modelli INTRA -2) riferiti al quarto trimestre ed al mese di dicembre dell’anno 2016 dovevano invece essere trasmessi all’Agenzia delle Dogane entro il naturale termine del 25 gennaio 2017.

N.B.: l’invio delle cessioni Intrastat rimane INVARIATO.

In questo momento le varie associazioni di categoria hanno sollevato dubbi sulla effettiva possibilità di abrogare integralmente l’obbligo in oggetto. I relativi quesiti che sono stati formulati sono in questo momento all’esame dei competenti uffici che, però, non hanno ancora pubblicato alcun chiarimento in merito.

In ogni caso, in SIGLA per non inviare gli elenchi INTRA -2 (comunicazioni concernenti gli acquisti intracomunitari di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione Europea) è SUFFICIENTE lasciare in bianco il periodo di riferimento relativo nella funzione di generazione del minidisco. Attualmente, quindi, non è necessario alcun aggiornamento delle ns. procedure.

Cogliamo, infine, l’occasione per informare che la nuova versione dei ns. prodotti che sarà rilasciata nel corso di questa settimana potrà essere utilizzata previo aggiornamento del codice licenza, aggiornamento che deve essere effettuato sulla chiave master.

Per la registrazione dell’aggiornamento E’ NECESSARIO utilizzare direttamente il programma di Configurazione digitando l’apposita stringa di autenticazione disponibile A PARTIRE DA OGGI nell’area riservata ai rivenditori del nostro sito Internet (http://www.deltaphi.it/go?licenze – è richiesta autenticazione).

Se la registrazione della licenza non dovesse essere eseguita un messaggio di avvertimento verrà mostrato periodicamente e SIGLA e SIGLA Start Ed. opereranno con le seguenti LIMITAZIONI FUNZIONALI:

– l’immissione documenti potrà essere utilizzata solo dal client dotato di chiave di protezione di tipo MASTER;

– l’immissione prima nota potrà essere utilizzata solo dal client dotato di chiave di protezione di tipo MASTER;

– le nuove funzioni introdotte con questo aggiornamento saranno inibite.

Inoltre, sempre se la registrazione della licenza non dovesse essere eseguita, alcune funzioni del programma di Configurazione potrebbero essere rallentate o inibite.

Le versioni Cloud dei ns. prodotti non richiedono la registrazione dell’aggiornamento. Inoltre, se la registrazione dovesse essere eseguita utilizzando il programma KeyUtil32.exe, invece del programma di Configurazione, SIGLA e SIGLA Start Ed. continueranno a richiedere la registrazione della licenza.

A questo indirizzo http://www.deltaphi.it/comuni/documenti/RegistrazioneAggiornamento.pdf è disponibile il documento RegistrazioneAggiornamento.pdf che descrive la procedura da seguire per la registrazione dell’aggiornamento.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

 

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

DOMANDE E RISPOSTE SULLA COMUNICAZIONE POLIVALENTE ELABORATE DA ASSOSOFTWARE


 

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Supporto tecnico SIGLA: Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA relative al 2012


Come già chiarito dall’agenzia delle Entrate la trasmissione dei dati delle operazioni relative all’anno IVA 2012 non può essere effettuata con le stesse modalità previste per le annualità fino al 2011.

Con il comunicato stampa del 15 aprile, inoltre, la stessa agenzia delle Entrate, chiarisce anche che la scadenza del 30 aprile che non è più valida.

La nuova scadenza sarà stabilita da un apposito provvedimento del direttore dell’Agenzia che approverà anche il nuovo modello di comunicazione, con le relative specifiche tecniche.

Non appena tale provvedimento sarà pubblicato provvederemo ad aggiornare le nostre procedure tenendo in considerazione i tempi tecnici necessari per effettuare gli adempimenti richiesti.

Riferimenti:
– Comunicato stampa del 15/04/2013
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/85f11b804f45b281be1dfee86d242c1f/050_Com+st+spesometro++15+04+13.pdf?MOD=AJPERES&amp;CACHEID=85f11b804f45b281be1dfee86d242c1f)

-Scheda informativa dell’AdE
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/ComunicareDati/operazioni+rilevanti+fini+Iva/Scheda+informativa+Comunicazione+operazioni+Iva/

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla

SIGLA CONVIVIUM 2013 – SAVE THE DATE


 

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Comunicato stampa SMAU 2013 Roma


 

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla, SIGLA Ultimate

Caso di successo a SMAU Roma 2013


 

 

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla, SIGLA Ultimate

Supporto tecnico SIGLA: comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA – allegati clienti/fornitori


Visto il crescente numero di telefonate e mail che abbiamo ricevuto sull’argomento riteniamo opportuno effettuare alcune precisazioni.

Sebbene nei mesi scorsi siano apparsi numerosi articoli sui quotidiani e le riviste specializzate che anticipavano le tanto richieste semplificazioni alla comunicazione in oggetto, ad oggi l’Agenzia delle Entrate non ha ancora pubblicato alcuna circolare che stabilisca le nuove specifiche.

Per quanto riguarda le operazioni effettuate a partire dal 1 gennaio 2012, pertanto, si deve fare riferimento a quanto già pubblicato dall’Agenzia stessa:

<<Per le operazioni effettuate dal 1 gennaio 2012 l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate riguarda tutte le operazioni IVA rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.

I contribuenti interessati sono i soggetti passivi IVA che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi nel territorio dello Stato.

L’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto per le quali è previsto l’obbligo di emissione della fattura è assolto con la trasmissione, per ciascun cliente e fornitore, dell’importo di tutte le operazioni attive e passive effettuate.

Per le operazioni per le quali non è previsto l’obbligo di emissione della fattura la comunicazione telematica deve essere effettuata qualora le operazioni stesse siano di importo non inferiore ad euro 3.600, comprensivo dell’imposta sul valore aggiunto.

Sono escluse dall’obbligo di comunicazione:
– le importazioni
– le esportazioni
– le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cosiddetti black list
– le operazioni già comunicate all’Anagrafe tributaria (per esempio, fornitura di energia elettrica, servizi di telefonia, contratti di assicurazione, eccetera).>>

Fonte: http://www.agenziaentrate.gov.it/

Dal punto di vista delle procedure previste nei ns. applicativi è sufficiente inserire le soglie indicate dall’Agenzia delle Entrate per l’anno 2012 (0 per le fatture e 3600 per i corrispettivi). L’eliminazione della soglia dei 3000 E. per le fatture ha come ulteriore effetto semplificativo il venir meno della necessità di collegare tra loro le fatture relative allo stesso “contratto”.

Concludiamo ricordando che la vecchia procedura di gestione degli allegati clienti e fornitori, tuttora presente nei ns. applicativi, si basa sulla vecchia normativa ormai abrogata e non deve essere più utilizzata. Quando l’Agenzia delle Entrate pubblicherà le nuove specifiche tecniche per la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA questa funzione potrà essere eventualmente adeguata per riutilizzarla oppure, se non compatibile, sarà eliminata.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare l’apposita scheda informativa nel sito dell’Agenzia delle Entrate:
http://www.agenziaentrate.gov.it

Non appena saranno disponibili chiarimenti ufficiali da parte dell’Agenzia delle Entrate, ci attiveremo prontamente per informarVi e per eseguire gli eventuali aggiornamenti software che dovessero rendersi necessari per adeguare le ns. procedure.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla

Controllo di gestione, hot stuff


Oggi parliamo un po’ di prodotto, cuore pulsante e aggregante di questo weblog.
Parliamo, per essere precisi, di controllo di gestione.

Argomento che in Italia ha faticato a farsi largo, considerato da sempre un mero bilancio messo lì come garante per la sicurezza dei propri affari. Bene, è l’ora di mettere le cose in chiaro, è l’ora di chiarirsi e chiarire le idee a chi ci sta di fronte.

Il controllo di gestione è qualcosa di diverso da un bilancio orientato sul “finchè dura fa verdura”.
Come si trova scritto in un interessante articolo sul blog microsoft

“la maggior parte di loro (degli imprenditori italiani) utilizza molto poco i numeri della contabilità per mantenere sulla giusta rotta la propria impresa.
E’ un difetto che viene da lontano e ha origine da un ritardo culturale dell’Italia in materia economica dovuto alla struttura della società.
I manager inglesi, gli americani e, a modo loro, anche i francesi hanno sentito qualche decennio prima di noi la necessità di leggere con facilità i numeri dell’impresa e hanno utilizzato il conto economico «a scalare», che, togliendo ordinatamente dai ricavi i vari costi, evidenzia i margini e dà in fondo alla pagina l’utile.
Gli imprenditori italiani invece, abituati a considerare la contabilità una formalità di natura fiscale hanno continuato per molti anni a farla su due colonne e a non capirci niente.”

Eccotela lì, la tendenza all’inefficienza tutta made in Italy. Per questo, diamo un senso al discorso. Partiamo dall’ABC.

Il controllo di gestione è

è il sistema operativo volto a guidare la gestione verso il conseguimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione operativa. (..) Scopo del controllo di gestione non è quello di sanzionare il comportamento del personale difforme dalle regole (come si potrebbe erroneamente intendere basandosi sull’accezione prevalente che termine “controllo” ha in italiano) quanto, piuttosto, quello di aiutare il personale ad indirizzare il proprio comportamento verso il conseguimento degli obiettivi aziendali (significato, questo, che trova riscontro in una delle accezioni del termine inglese inglese “control”).

Budgeting, sessioni di comparazione degli indicatori e delle informazioni, alta correlazione con contabilità analitica. Comprendere e far comprendere l’importanza di un business organizzato e cadenzato è la missione di ogni buon commerciale.

Noi dal canto nostro ci mettiamo le brochure, e queste parole di incoraggiamento.
Se ancora non ce l’hai, qui la brochure

Prima definizione di controllo di gestione, Henri Fayol, 1916
Control consists of verifying whether everything occurs in conformity with the plan adopted, the instructions issued, and principles established. It [‘s] object [is] to point out weaknesses and errors in order to rectify [them] and prevent recurrence

Lascia un commento

Archiviato in preparare l'impresa, sigla, Software gestionali