Archivi tag: cloud

Comunicazione Trimestrale Liquidazioni IVA


Lascia un commento

Archiviato in sigla, Uncategorized

Supporto tecnico SIGLA: stampa occupazione plafond per cliente/fornitore


La stampa in oggetto introdotta a partire dalla versione 4.32.2 determina l’importo del plafond disponibile ad inizio anno per ciascun cliente o fornitore in due modi distinti sulla base del valore dell’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ presente in ‘Configurazione/Magazzino’ folder ‘Ubi/Plaf’.

Se l’opzione NON è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dalla somma degli importi delle lettere di intento ricevute/emesse nell’anno.

Se l’opzione è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dal valore presente nel campo ‘Imp.’ dell’area Plafond del folder ‘Gestione’ dell’Anagrafica Clienti/Fornitori.

Prima dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 2 dicembre 2016, era consuetudine emettere lettere d’intento a valere per operazioni effettuate tra le due date indicate senza alcuna indicazione dell’importo della o delle operazioni. Con l’entrata in vigore della nuova normativa a partire dal 1 marzo 2017 sarà obbligatorio indicare l’importo della singola operazione o delle operazioni.

Per l’anno IVA 2017 quindi le ns. procedure si troveranno ad operare in una situazione transitoria nella quale potrebbe non essere disponibile l’importo del plafond per le operazioni eseguite nel periodo 01/01/2017-28/02/2017 perché non indicate nelle corrispondenti lettere d’intento.

Per poter gestire al meglio il transitorio dunque è consigliabile attivare l’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ ed assicurarsi che in anagrafica clienti/fornitori sia inserito l’importo del plafond disponibile per ciascun cliente o fornitore per l’anno 2017. Questo importo dovrà ovviamente essere comprensivo anche delle operazioni fatturate in esenzione nel periodo 01/01/2017-28/02/2017.

Per determinare tale importo può essere utilizzata la stessa ‘Stampa Occupazione Plafond C/F’. Se non sono ancora state eseguite operazioni successive al 28/02/2017 questa stampa fornirà l’importo totale fatturato con codici IVA per la gestione del plafond dall’inizio dell’anno al 28 di febbraio. Sommando questo valore all’importo delle nuove lettere di intento ricevute/emesse si disporrà del valore del plafond disponibile da inserire in anagrafica.

Il prossimo anno potrà essere disattivata l’opzione in oggetto dato che tutte le lettere emesse/ricevute dovranno indicare l’importo del plafond disponibile e pertanto sarà possibile determinarlo direttamente dal registro delle dichiarazioni d’intento.

Si ricorda infine che il calcolo dell’occupazione plafond viene effettuato sempre per l’intero anno solare IVA.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Supporto tecnico SIGLA: dichiarazioni INTRASTAT per il 2017


Dal 10/02/2017 è disponibile il software Intr@Web per la gestione delle dichiarazioni INTRA – anno 2017 scaricabile dal sito dall’Agenzia della Dogane:

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/portale/web/guest/-/software-intrastat-anno-2017.

Come riportato dalla nota di rilascio del software: “… Il decreto legge 193 del 22.10.2016 art.4 comma 4 lettera b ha soppresso la presentazione degli elenchi INTRA-2. Il software intra@web consente la compilazione degli elenchi Intrastat sia degli acquisti che delle cessioni. Si invitano gli utenti a seguire eventuali modifiche agli obblighi dichiarativi. […]”.

In data 10/01/2017 è stata pubblicata dall’Agenzia delle Dogane la nota n.244:

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/portale/documents/20182/3106754/lgpd-n-20170110+-+244.pdf/ce953fa2-a59b-4e65-a93e-387c54a9d3ed

La nota evidenziava che la soppressione delle comunicazioni concernenti gli acquisti intracomunitari di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione europea (Modelli INTRA -2) “è strettamente correlata all’introduzione (prevista dal comma 1) di un nuovo adempimento, vale a dire la comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute, attraverso una riscrittura dell’art. 21 del Decreto legge n. 78 del 2010 che disciplinava il cosiddetto <<spesometro>>.”

Sempre la stessa nota precisava anche che gli elenchi riepilogativi (modelli INTRA -2) riferiti al quarto trimestre ed al mese di dicembre dell’anno 2016 dovevano invece essere trasmessi all’Agenzia delle Dogane entro il naturale termine del 25 gennaio 2017.

N.B.: l’invio delle cessioni Intrastat rimane INVARIATO.

In questo momento le varie associazioni di categoria hanno sollevato dubbi sulla effettiva possibilità di abrogare integralmente l’obbligo in oggetto. I relativi quesiti che sono stati formulati sono in questo momento all’esame dei competenti uffici che, però, non hanno ancora pubblicato alcun chiarimento in merito.

In ogni caso, in SIGLA per non inviare gli elenchi INTRA -2 (comunicazioni concernenti gli acquisti intracomunitari di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione Europea) è SUFFICIENTE lasciare in bianco il periodo di riferimento relativo nella funzione di generazione del minidisco. Attualmente, quindi, non è necessario alcun aggiornamento delle ns. procedure.

Cogliamo, infine, l’occasione per informare che la nuova versione dei ns. prodotti che sarà rilasciata nel corso di questa settimana potrà essere utilizzata previo aggiornamento del codice licenza, aggiornamento che deve essere effettuato sulla chiave master.

Per la registrazione dell’aggiornamento E’ NECESSARIO utilizzare direttamente il programma di Configurazione digitando l’apposita stringa di autenticazione disponibile A PARTIRE DA OGGI nell’area riservata ai rivenditori del nostro sito Internet (http://www.deltaphi.it/go?licenze – è richiesta autenticazione).

Se la registrazione della licenza non dovesse essere eseguita un messaggio di avvertimento verrà mostrato periodicamente e SIGLA e SIGLA Start Ed. opereranno con le seguenti LIMITAZIONI FUNZIONALI:

– l’immissione documenti potrà essere utilizzata solo dal client dotato di chiave di protezione di tipo MASTER;

– l’immissione prima nota potrà essere utilizzata solo dal client dotato di chiave di protezione di tipo MASTER;

– le nuove funzioni introdotte con questo aggiornamento saranno inibite.

Inoltre, sempre se la registrazione della licenza non dovesse essere eseguita, alcune funzioni del programma di Configurazione potrebbero essere rallentate o inibite.

Le versioni Cloud dei ns. prodotti non richiedono la registrazione dell’aggiornamento. Inoltre, se la registrazione dovesse essere eseguita utilizzando il programma KeyUtil32.exe, invece del programma di Configurazione, SIGLA e SIGLA Start Ed. continueranno a richiedere la registrazione della licenza.

A questo indirizzo http://www.deltaphi.it/comuni/documenti/RegistrazioneAggiornamento.pdf è disponibile il documento RegistrazioneAggiornamento.pdf che descrive la procedura da seguire per la registrazione dell’aggiornamento.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

 

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Relazione semestrale consolidata SESA 31 ottobre 2016


a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate, Uncategorized

BLACK FRIDAY FOR mySIGLA


Black-Friday

Solo per domani, in occasione del Black Friday, chi ordinerà una soluzione mySIGLA completa, potrà pagarla dal Giugno 2017 !!

http://mysigla.deltaphi.it/

Questa è la nostra offerta !!

Chiama subito 800546622 per avere tutti i dettagli.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate, Uncategorized

VAR GROUP S.P.A. CRESCE NEL BUSINESS DEI SERVIZI CLOUD SU PIATTAFORMA MICROSOFT DYNAMICS


Lascia un commento

Archiviato in microsoft, Uncategorized

Supporto tecnico SIGLA: rilascio release 4.31.0


Dalla data odierna è disponibile la versione 4.31.0 di SIGLA Ultimate/Start Edition.

Il file rel4310.zip contiene il file rel4310.txt con l’elenco delle implementazioni realizzate.

Principali novità applicative:

– Navigatore Documenti

– Nuove casistiche in Certificazione Unica

– Gestione righe omaggio in Ciclo Passivo

Il nostro sito internet è in corso di aggiornamento per consentire il download del prodotto, che sarà possibile dal seguente URL: http://www.deltaphi.it/go?aggiornamenti.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

Andrea Innocenti

 

Lascia un commento

Archiviato in sigla, SIGLA Ultimate

Supporto tecnico SIGLA: fattura PA nuovi controlli sui file trasmessi al SdI


A partire dal 9 maggio 2016 sono stati introdotti nuovi controlli sui file trasmessi al Sistema di Interscambio.

Fino al 31 luglio 2016 il mancato superamento di uno o più di questi nuovi controlli comporterà solo una segnalazione che sarà riportata all’interno della “Ricevuta di consegna” o della “Notifica di mancata consegna”. Dal 1 agosto 2016 i file che non dovessero superare uno o più di questi controlli saranno, invece, scartati.

In merito ai nuovi controlli della fattura PA e l’impatto su SIGLA sono sono state riscontrate le seguenti casistiche relative ai codici di errore 00419 e 00420.

* Codice 00419: è presente nel documento un’aliquota IVA per la quale non esiste il relativo blocco DatiRiepilogo

Significa che nel documento è stata immessa almeno una riga documento con prezzo unitario a zero che permette di non inserire il codice IVA. La cosa è prevista e possibile in SIGLA per ottenere in stampa del documento note non legate ad un codice articolo di magazzino.

Si consiglia di non utilizzare più questo metodo nei documenti per i documenti da fatturare alla PA dopo il 31 luglio 2016.

Nel prossimo rilascio, previsto in luglio, la cosa sarà impedita in automatico per i documenti intestati alla PA.

* Codice 00420: nel blocco DatiRiepilogo con EsigibilitaIVA uguale a ‘S’ (scissione pagamenti), il campo Natura non può assumere valore N6 (inversione contabile).

In SIGLA il tag <Natura> è compilato solo quando l’aliquota del codice IVA è 0. Quindi se si devono fatturare alla PA documenti esenti con codici IVA che indicano come Natura il codice N6 si consiglia di deselezionare in Testata 2 le opzioni “Split Payment” e “Iva in sosp.”. Questo evita che sia compilato il tag <EsigibilitaIVA>.

Nel caso in cui si gestiscano fatture PA che contengono sia aliquote a zero (con codici IVA che indicano come Natura il codice N6) che aliquote diverse da zero, per evitare il warning è disponibile una opzione per compilare il tag <EsigibilitaIVA> solo quando l’aliquota è > 0.

L’opzione si abilita inserendo un record in DPCONFIG con CODICE uguale a 10289 e valore del campo STATO uguale a ‘S’.

Nel prossimo rilascio, previsto in luglio, la cosa sarà gestita in automatico per i documenti intestati alla PA.

Il rilascio che implementerà questi adeguamenti nella gestione della fattura PA è pianificato per la prima settimana di luglio.

RIFERIMENTI:

http://www.fatturapa.gov.it

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

 

Lascia un commento

Archiviato in sigla

Supporto tecnico SIGLA: direttiva UE 34/13


In data 6 agosto il Consiglio dei Ministri ha decretato il recepimento della Direttiva UE 34/13 relativa ai bilanci d’esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni di talune tipologie di imprese.

La nuova normativa in materia di bilancio entrerà in vigore nel 2016 (primo bilancio presentato a partire da aprile 2017).

Le innovazioni principali riguardano gli schemi del bilancio, l’eliminazione dei conti d’ordine nello stato patrimoniale e l’eliminazione della parte straordinaria nel conto economico.

I nostri consulenti stanno lavorando all’analisi della normative, non appena sarà disponibile un quadro esaustivo delle modifiche da implementare nei nostri applicativi illustreremo i dettagli con apposite circolari.

Per approfondimenti:

http://www.fiscooggi.it/bilancio-e-contabilita/articolo/principi-contabili-nazionalirinnovamento-ed-effetti-fiscali

Testo della Direttiva UE 34/13:

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32013L0034

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Caso di successo: Empoli FC e SIGLA Ultimate


a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in casi di successo