Supporto tecnico SIGLA: stampa occupazione plafond per cliente/fornitore


La stampa in oggetto introdotta a partire dalla versione 4.32.2 determina l’importo del plafond disponibile ad inizio anno per ciascun cliente o fornitore in due modi distinti sulla base del valore dell’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ presente in ‘Configurazione/Magazzino’ folder ‘Ubi/Plaf’.

Se l’opzione NON è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dalla somma degli importi delle lettere di intento ricevute/emesse nell’anno.

Se l’opzione è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dal valore presente nel campo ‘Imp.’ dell’area Plafond del folder ‘Gestione’ dell’Anagrafica Clienti/Fornitori.

Prima dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 2 dicembre 2016, era consuetudine emettere lettere d’intento a valere per operazioni effettuate tra le due date indicate senza alcuna indicazione dell’importo della o delle operazioni. Con l’entrata in vigore della nuova normativa a partire dal 1 marzo 2017 sarà obbligatorio indicare l’importo della singola operazione o delle operazioni.

Per l’anno IVA 2017 quindi le ns. procedure si troveranno ad operare in una situazione transitoria nella quale potrebbe non essere disponibile l’importo del plafond per le operazioni eseguite nel periodo 01/01/2017-28/02/2017 perché non indicate nelle corrispondenti lettere d’intento.

Per poter gestire al meglio il transitorio dunque è consigliabile attivare l’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ ed assicurarsi che in anagrafica clienti/fornitori sia inserito l’importo del plafond disponibile per ciascun cliente o fornitore per l’anno 2017. Questo importo dovrà ovviamente essere comprensivo anche delle operazioni fatturate in esenzione nel periodo 01/01/2017-28/02/2017.

Per determinare tale importo può essere utilizzata la stessa ‘Stampa Occupazione Plafond C/F’. Se non sono ancora state eseguite operazioni successive al 28/02/2017 questa stampa fornirà l’importo totale fatturato con codici IVA per la gestione del plafond dall’inizio dell’anno al 28 di febbraio. Sommando questo valore all’importo delle nuove lettere di intento ricevute/emesse si disporrà del valore del plafond disponibile da inserire in anagrafica.

Il prossimo anno potrà essere disattivata l’opzione in oggetto dato che tutte le lettere emesse/ricevute dovranno indicare l’importo del plafond disponibile e pertanto sarà possibile determinarlo direttamente dal registro delle dichiarazioni d’intento.

Si ricorda infine che il calcolo dell’occupazione plafond viene effettuato sempre per l’intero anno solare IVA.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...