Archivi del mese: ottobre 2009

Boom dei servizi mobile


In modo piuttosto repentino stiamo assistenzo alla nascita di un modello di business vincente: i servizi di internet mobile.
Secondo le stime i servizi di mobile coinvolgeranno il 30 per cento di tutti gli utenti entro cinque anni, vale a dire una folla di 1,3 miliardi di persone, e genereranno 4,8 miliardi di dollari in termini di profitti.
Per i vendor si tratta di una significativa opportunità di business, ma ci sarà da lavorare su l’adverting online.
Infatti se da una parte l’utente mobile è disposto a concedere un po’ della propria privacy (sempre che le poiltiche di privacy siano ben chiare!) in nome di informazioni molto apprezzate, dall’altra parte occorre vigilare sul pericolo di sovraccarico degli spot, che inibirebbe chiaramente la qualità dei servizi.

L’invasione del mobile riguarda numerosi settori, quindi si parla di mobile finance, mobile payment, mobile marketing & service, mobile content e mobile & wireless business.

Soprattutto l’indipendenza che l’utente otterrà nell’utilizzare questi servizi dovrà essere contropesata da applicazioni e strumenti semplici ed intuitivi.

Attualmente soprattutto nel mercato italiano le tecnologie mobile non stanno avendo non stanno avendo un utilizzo realmente efficace, perchè non sono stati pensati e sviluppati secondo un approccio strategico, che coinvolta sia la dimensione multicanale dei consumatori, sia la dimensione relazionale.
Il consumatore ama essere coccolato: i servizi mobile banking lo allontaneranno dallo sportello di filiale, ma allora come potrà verificare il suo estratto conto o come potrà eseguire versamenti dal pc di casa?

 Sarà “una cosa sicura”?

Ecco perchè la pubblicità e l’informazione sono alla base del mobile: far conoscere e far comprendere le potenzialità di questa nuova evoluzione, che sembra essere più travolgente dell’innovazione tecnologica dei software de dell’hardware.

 Image and video hosting by TinyPic

 

SIGLA Ultimate è una delle pochissime soluzioni gestionali che si è avvicinata a questo “strano” mondo del mobile, grazie ai servizi e tecnologie di due importanti partner come Citrix e 3.
Le partnership hanno permesso di creare un’offerta di prodotti e servizi a 360° garantendo agli utenti SIGLA efficaci performance del software e sicurrezza nell’utilizzo dello stesso mediante l’accesso via web.

Se vuoi provare la nuova tecnologia e conoscere i dettagli puoi visitare il nostro sito: http://www.pluribus.it/.

Lascia un commento

Archiviato in informazione, innovation technology, privacy, SIGLA Ultimate, web

Innovazione…le parole di Ballmer


Il numero uno di Microsoft, Steve Ballmer  nelle sue conferenze stampa sottolinea non solo le novità di Windows 7, ma le mosse vincenti che le aziende dovranno affrontare nelle nuove sfide del futuro.

Sembra quasi di assistere a vere e proprie lezioni di pura economia.
Ballmer sostiene infatti che la recessione sia sul finire, ma un ripresa non è sicura. Stiamo infatti vivendo in una fase di stabilizzazione, dove la crescita sarà molto molto lenta.
Se le aziende, soprattutto le PMI italiane, vorranno esserci nella fase dello sviluppo futuro dovranno investire in tecnologia.
I Big Four, Microsoft, Apple, Ibm e Hp sono pronte a giocare la loro parte: la proposta di nuovi pc, smartphone, e software nei quali le aziende potranno investire.
L’innovazione tecnologica agisce da moltiplicatore per la crescita economica ed è un settore trainante. E’ previsto che la spesa It crescerà dell’1,3% l’anno fra la fine 2009 ed il 2013. Le attività collegate all’It significheranno milioni di euro in nuove tasse. Tutto questo, avrà effetti positivi anche sull’occupazione e sul mondo delle imprese destinate a popolare il sistema Italia nei prossimi quattro anni.

Microsoft, come sottolinea Ballmer, propone nuove generazioni di software con un occhio attento ai paletti antitrust, presenti nei singoli paesi e nell’Unione Europea, per evitare accuse di monopolismo, perchè è fondamentale capire quali sono le modalità corrette per lavorare insieme ai partner che popolano l’ecosistema e in quali ambiti.

L’attenzione di Microsoft è rendere concreto il “far di più con meno”, migliorando produttività e innovazione, contenendo nel contempo gli investimenti.

Durante la sua conferenza stampa a Milano, Ballmer ha presentanto in venti minuti  salienti argomenti di vendita per i partner e leve decisionali per le imprese, in un ottica decisamente ottimista, quando ancora il pessimismo sembra regnare!

Lascia un commento

Archiviato in innovation technology, it, microsoft, Seven, Windows

Cambia anche il mondo dell’antivirus….ed è guerra!


Nome in codice di “Morro”, programma “stand alone” con funzionalità di scansione e protezione in tempo reale  “on demand”, ecco a voi Security Essentials, il nuovo software di sicurezza mde in Redmond…insomma made Microsoft.

Image and video hosting by TinyPic

Microsoft Security Essentials fornisce protezione in tempo reale per il PC di casa contro virus, spyware e altri software dannosi.

Il programma, compatibile con Windows XP, Windows Vista e Windows 7 (è una condizione necessaria possedere una copia originale del s.o.), mira a riconquistare il favore degli utenti dopo lo scarso interesse destato, in passato, da “Live OneCare” (che è stato sonoramente bocciato dagli esperti del settore e anche dagli utenti).
È possibile scaricare Microsoft Security Essentials “gratuitamente” dal sito Microsoft. Questo software è semplice da installare, facile da utilizzare, con prestazioni non invasive ed è sempre aggiornato per garantire la protezione del PC mediante le tecnologie più recenti.
E’ facile capire se il PC è protetto, in quanto è sufficiente verificare che l’icona sia verde.

Semplice, no????

Il software viene eseguito in background, in modo silenzioso ed efficiente, per consentire agli utenti di continuare a usare il PC Windows nel modo desiderato senza interruzioni o lunghi tempi di attesa (per questo si dice che non è invasivo, quando invece spesso per continuare a lavorare dobbiamo disattivare l’antivirus).

Le funzionalità di Microsoft Security Essentials possono essere così riassunte:

  • la protezione realtime
  • l’esecuzione di ricerche di malware a tempi definiti
  • l’esecuzione di ricerche di malware avviate manualmente
  • l’aggiornamento automatico delle signature

Il prodotto non è però una alternativa ai tradizionali antivirus: per stessa definizione di Microsoft, MSE è un elemento “basic” privo delle molte velleità che arricchiscono i servizi di prodotti McAfee, Symantec o altri ancora. La New Entry è un prodotto disponibile con un download, non necessità di un cd di installazione, ma soprattutto è etichettato Microsoft.

Image and video hosting by TinyPic

I commetti possono essere riassunti nel fatto che il lancio di MSE è una mossa strategica di Microsoft, per spianare la strada anche a Windows 7.

Symantec sostiene che  lo strumento di sicurezza  di Remond  non sia all’altezza della situazione, di fronte allo scenario delle minacce online che sta nettamente cambiato di volta in volta, offre una protezione ridotta in questa fase di lotta alla cybercriminalità.
AVG non guarda tanto alla qualità del prodotto (“una protezione gratuita è certamente meglio di niente“), ma pone la questione del rischio di azioni anti-competitive, perchè Microsoft ha molto peso sul mercato. Pertanto se la diffusione di MSE può essere rapida, i suoi punti deboli rendono gli utenti vulnerabili.

Siamo quindi davvero preparati al terremoto nell’industria degli ANTIVIRUS?

Lascia un commento

Archiviato in Antivirus, AVG, cybercriminalità, McAfee, microsoft, Seven, Symantec, Trend Micro, Windows

Ci vediamo a Smau!


SIGLA Ultimate sarà a Smau2009 dal 21 al 23 Ottobre.
La fiera dell’innovazione tecnologica ci vedrà per quest’anno protagonista insieme ai nostri partner IBM, Microsoft e Oracle.

Image and video hosting by TinyPic

Durante l’evento presenteremo il nostro innovativo software gestionale e sarà occasione di business.

La nostra attività di marketing elaborata per Smau ci vedrà impegnati sia sul canale degli strumenti integrati a SIGLA con il mondo del MOBILE sia sugli utenti finali, che sono alla ricerca non di un semplice software di contabilità, ma di un metodo rivoluzionario per cambiare la visione della propria azienda.

Ti invitiamo a visitare il nostro stand B107 padiglione 4!

Lascia un commento

Archiviato in Eventi, Eventi Microsoft, microsoft, SIGLA Ultimate

Office sul web


L’applicazione Office di Microsoft è stata testata anche per il Web….si chiama Office Web Apps ed è stata subito battezzata come “Web Suite”.

E come ben sappiamo è la risposta al concorrente Google Docs.

Image and video hosting by TinyPic

 

Adesso è disponibile solo la versione beta, un preview riservato ad una cerchia limitata di utenti, accessibile attraverso Windows Live.
Si tratta di una versione leggera di Word, Excel, PowerPoint e OneNote, da utilizzare attraverso un browser.

La filosofia di Microsoft è “Software plus Services”, ovvero dare soluzioni software con più servizi. Microsoft è profondamente impegnata a offrire ai clienti la tecnologia di cui hanno bisogno per avere successo.Infatti imprese e consumatori richiedono innovazione, dispositivi e software per lavorare in modo più intelligente, più veloce e migliore.

Con le applicazioni Office Web, gli utenti possono utilizzare un browser per creare, modificare e collaborare su documenti di Office, indipendetemente dal luogo in cui si trovano. Il browser è particolarmente importante quando si ha bisogno di accedere e modificare i file mentre viaggia, lavora in remoto o con qualcun altro PC, ma sempre con l’esperienza familiare di Office.

Non è stato possibile ancora conoscere la data del rilascio ufficiale. E’ trapelato qualcosa sull’aspetto economico:
Office Web Apps sarà invece proposta come soluzione completamente gratuita, finanziata dalle inserzioni pubblicitarie che l’accompagneranno.

Per adesso possiamo curiorare la versione demo e fra qualche mese potremo avere le giuste risposte.

Lascia un commento

Archiviato in google, microsoft, Windows