Archivi del mese: settembre 2009

Competitività IT ..alle stelle per l’Italia..


L’Italia non riesce a primeggiare nella classifica stilata da Economist Intelligence Unit (Eiu), ma ha raggiunto uno scalino superiore passando dal 25° posto al 24°nell’indice globale della competitività nel settore dell’Information technology.

 Image and video hosting by TinyPic

 

Le prime cinque posizioni della classifica sono occupate rispettivamente da Usa, Finlandia, Svezia, Canada e Olanda.
Il punto più debole per l’Italia si conferma la ricerca e sviluppo, ma un ottimo risultato viene registrato nel comparto mobile con una penetrazione del 144%.

La classifica ha interessato 66 paesi nel mondo, selezionati in base alle condizioni più favorevoli per un rapido sviluppo dell’innovazione informatica. L’analisi cerca di misurare la competitività del settore It, valutandola sulla base di sei fattori specifici: disponibilità di lavoratori specializzati, cultura aperta all’innovazione, infrastrutture tecnologiche, sistema giuridico, leadership di governo.

La nostra piccola Penisola non emerge alquanto competitiva, ma vanta un ambiente di business vivace e una valida legislazione a tutela della proprietà intellettuale, come sottolineato dall’organizzazione internazionale Business Software Alliance. Il consiglio sarebbe ovviamente quello di riuscire a creare delle sinergie, a sviluppare un’integrazione maggiore tra mondo della scuola e mondo del lavoro, così da favorire la creazione di un ambiente favorevole allo sviluppo dell’It italiano.

Il rapporto Eiu, nel suo complesso, evidenzia un settore che ha sicuramente risentito del clima economico generale, ma che sembra aver reagito in modo positivo. Resta da vedere come e quanto, nei prossimi mesi, la ripresa troverà nell’It un fattore di abilitazione e sviluppo.

Lascia un commento

Archiviato in informazione, innovation technology, it, web, web 2.0

SIGLA codificato NATO


Il mondo di SIGLA è pieno di sorprese.
Il nostro rivoluzionario gestionale ha ricevuto la codifica NATO, attraverso il Segreteriato Generale della Difesa e Direzionale degli Armamenti. Image and video hosting by TinyPic

Obiettivo fondamentale della clausola Standard di Codificazione è quello di vincolare contrattualmente il costruttore/fornitore ad identificare, secondo il sistema NATO, tutti gli articoli d’approvigionamento da fornire all’Amministrazione della Difesa.

E’ stata seguita accuratamente la procedura SIAC ( Sistema Identificativo Automatizzato Centralizzato di Codificazione del Ministero della Difesa) realizzata per soddisfare i requisiti di codificazione e per gestire in modo automatico l’intero processo di stipula dei contratti, identificazione e codifica degli articoli forniti, richiesta dei verbali e conclusione dei contratti, da parte di tutti gli attori coinvolti in queste attività (Ditte, Enti Appaltanti, Enti Logistici gestori dei materiali e O.C.C., l’organo centrale di codificazione).

Quindi si stanno aprendo per il nostro prodotto nuove nicchie di mercato.

Lascia un commento

Archiviato in certificazione, Codifica, sigla, SIGLA Ultimate

Capitalismo e innovazione tecnologica nel mercato della concorrenza IT


Nella nostra economia di mercato le sfide del capitalismo si presentano in modo repentino e sempre più difficili rispetto al passato. La tecnologia, legata all’invenzione e all’innovazione, può giocare un ruolo di primo piano per vincere tali sfide.
Ecco che gli operatori leader del mercato IT si muovono alla costante ricerca di “qualcosa di nuovo”, rispettando le regole del gioco concorrenziale.
Se ci soffermiamo a guardare ogni aspetto del mondo IT, acquisizioni, partnership e sfide nelle aule di tribunali sono le situazioni dominanti della scena e vedono protagonisti i vari operatori da quelli software, a quelli della rete internet a quelli dell’hardware.

Per quanto riguarda Microsoft e Google siamo aggiornati, meno invece per i leader dei PC.
Acer, brand Taiwan, ha conquistato pian piano il suo limbo di mercato internazionale con i notebook, e adesso è pronta ad acquisire le quote della casa italiana Olidata.

Questa dal canto suo non rifiuta la partnership. Infatti la casa madre di Cesena ha registrato un decremento nelle vendite nel momento in cui i pc fissi sono stati sostiuiti dai pratici notebook e netbook.

E che dire se nel migliorare la tecnologia di questi mini-pc ci aggiungiamo anche la nuova “Vision” di AMD.
Ma cosa è? Vision è il nuovo brand di CPU, che sono nate per sfruttare al meglio le innovazioni tecniche del sistema operativo Windows 7, soprattutto nella funzione Drag e Drop.

Sembra che niente sia lasciato al puro caso in questa battaglia tecnologica..in continua evoluzione.

Lascia un commento

Archiviato in conoscenza, informazione, innovation technology, microsoft

Lean IT: una strategia vincente per la ripresa.


La ripresa economica preannunciata sta mettendo in allarme le aziende.
Per giocare di anticipo, secondo un’ indagine condotta da CA, molte aziende hanno deciso di adottare la strategia di Lean IT.

Ma cosa significa Lean?   

Image and video hosting by TinyPic

    …un processo è “lean” quando gli sprechi vengono eliminati e si è attivato un miglioramento continuo delle relative attività.

L’origine di questa strategia è legata all’aspetto produttivo della logica JIT(Just in Time), ma si è allargata anche alle altre funzioni aziendali, amministrative, entreprise e thinking, che è la filosofia aziendale di creare valore per il cliente.

Dal sondaggio emerge che in 14 Paesi, le aziende hanno intenzione di investire in software per ottimizzare valore e ridurre i costi, utilizzando i budget di gestione (il 73%), oppure gli stanziamenti per le spese in conto capitale.
L’azienda ha bisogno di sistemi informativi snelli, flessibili e propositivi, pertanto nonostante i tagli al budget le aspettative sull’erogazione dei servizi informativi ai clienti sono alte.

Un’infrastruttura IT Lean deve fornire dati corretti e univoci, al momento giusto, secondo modalità prestabilite, con un grado di dettaglio concordato, a costi bassi, e rispondere in modo efficiente alle richieste del cliente.

Quello che dobbiamo comprendere è il fatto che alla base c’è un fattore comune: la Lean Organization, strettamente legata alla customer care e service. Quindi per le PMI è necessario intraprendere il “viaggio lean” e saper beneficiare dei vantaggi di questo viaggio verso una nuova prospettiva.

1 Commento

Archiviato in conoscenza, informazione, innovation technology, it, Software gestionali

Google e Sony: accordo siglato!


…è di rigore salutarvi dopo il periodo delle meritate ferie estive.

Un caloroso Bentornati a tutti!

Iniziamo con la nostra “buona nuova” per aprire questa serie di articoli per blog molto kich.
E non potevamo iniziare senza uno dei protagonisti più discussi della scorsa “stagione blogghista”: Google.

I giganti non finiscono mai di stupire pur di essere i pionieri dell’innovazione.

Google ha raggiunto un accordo  con il costruttore giapponese Sony, per la distibuzione di nuovi modelli del pc Vaio che saranno equipaggiati con Chrome.

Image and video hosting by TinyPic 

Il browser Chrome, secondo i dati di Net Applicationsche, detiene il 2.59% di market share  fra gli utilizzatori di Internet (ricordiamo che Internet Explorer conta il 67,7% di utenti, seguito dal 22.5% di Mozilla Firefox e dal 4% di apple Safari), e si pone la prospettiva di far balzare il bacino di utenza.

Ma Google Chrome non si ferma qui: oltre all’accordo con Sony, si aggiorna per Snow Leopard, versione Chrome 4.0.203.4 for Mac e sono già iniziate le trattative per altre collaborazioni.

A questo punto è lecito attendersi le relative contromosse dei competitors.

Lascia un commento

Archiviato in google, Sony Vaio