Archivi del mese: giugno 2009

La crisi economica ci travolgerà ?


Ormai è un cadeaux che ci aspettiamo tutti gli anni: l’e-book “La Crisi Ci travolgerà”, considerazioni di un non-economista e fantastico relatore Sig. Hofmann è stato finalmente pubblicato.

Si tratta di un documento interessante ed impegnativo ma di piacevole lettura, che ti invito a leggere.
Attendiamo un tuo commento.

La crisi economica ci travolgerà ?

Lascia un commento

Archiviato in e-book

SIGLA Oba, Office Business Application


Con la nuova versione di SIGLA è diventato ancora più semplice eseguire registrazioni contabili od emettere una fattura di vendita.

Infatti utilizzando un foglio Excel di calcolo è possibile immettere i dati contabili (esempio quelli di una fattura) e con la semplice pressione di un tasto saranno aggiornati gli archivi di SIGLA.

Ogni giorno sono le persone a portare avanti le attività e i processi fondamentali per il corretto funzionamento e per il successo delle aziende. Si scrivono documenti, si spediscono mail, si prendono decisioni analizzando i dati che sono nelle applicazioni di back-end. Le necessità d’integrazione tra le piattaforme di collaborazione e le applicazioni aziendali diventano sempre più evidenti e possono trasformarsi in un vero e proprio fattore differenziante per il successo.

Queste esigenze hanno portato ad integrare SIGLA Ultimate con le applicazioni di Office Business Application (OBA), tanto che il gestionale è divenuto più flessibile.

Ecco che nasce lo slogan

“Se sai usare excel o word sai usare SIGLA”.

 
Image and video hosting by TinyPic

E’ stato creata un interfaccia familiare, come quella di  Microsoft Office, per aiutare l’utente a lavorare meglio. Il gestionale viene scelto dall’utente perché semplice e funzionale, ma soprattutto contestuale alle proprie esigenze lavorative.

Questo non è un punto di avvirvo ma un punto di partenza.

Lascia un commento

Archiviato in informazione, microsoft, SIGLA Ultimate, Software gestionali

Bing, Microsoft contro Google!


www.bing.com è il link per accedere al nuovo membro della famiglia Microsoft: un motore di ricerca innovativo.

Image and video hosting by TinyPic
 

Forse qualcosa in più di un semplice motore come lo sono Google e Yahoo.. Infatti Bing di Microsoft è stato definito come uno strumento decisionale, che attraverso i dati immessi dall’utente, lo guida nella ricerca per giungere al risultato.

“Aiuterà” l’utente “a prendere decisioni più rapide e più scaltre”.

Quotidianamente si registra un uso imprecisato dei motori di ricerca e i dati statistici rilevano che il 30% delle ricerche rimane senza risposta e quindi abbandonato ed il 66% delle ricerche richiede che l’utente faccia più tentativi per ottenere quanto voluto.

Chissà se Bing adesso prenderà una fetta di utenza di internet visto che troppo potere in una sola azienda non è mai ben ragionato, sembra infatti che negli Stati Uniti abbia raggiunto Yahoo e rosicchia terreno all’intoccabile Google! Ricordiamo però che il precedente lancio di Microsoft è stato Live.com e non ha avuto poi tanto successo, considerando che è stato sostituito da questa nuova versione beta che ha addirittura un nuovo nome, semplice e immediato. Per adesso la presentazione grafica è piacevole: invece della pagina candida e asciutta di Google, Bing parte con gli “effetti speciali”, un’immagine ad altissima risoluzione, che cambia a rotazione.

C’è da dire comunque che Bing è ancora in versione beta che trascina l’effetto novità, dobbiamo aspettare nei prossimi mesi la versione definitiva, per vedere un miglioramento del servizio e capire se da quel momento inizierà la fidelizzazione del cliente.

Una scia di opinionisti sostiene che “anche solo mettere in dubbio la leadership di big G per i prossimi anni sembra un’ipotesi davvero da scartare.

” Sicuramente Bing ha lanciato una ventata di freschezza in uno scenario che sta andando verso la statiticità”.

Lascia un commento

Archiviato in google, informazione, microsoft