FISCO; Spesometro riparte domani canale web, Comunicazioni fino al 5 ottobre


Ufficio Comunicazione COMUNICATO STAMPA FISCO; Spesometro riparte domani canale web, Comunicazioni fino al 5 ottobre Agenzia delle entrate comunica che il servizio web ‘Fatture e Corrispettivi’, temporaneamente sospeso dalla serata del 22 settembre scorso, sarà nuovamente disponibile agli utenti entro domani, martedì 26, a valle di alcuni interventi correttivi effettuati da Sogei, che gestisce il sistema informativo dell’Anagrafe Tributaria. Il servizio web per l’invio dei dati delle fatture sarà quindi ripristinato, con l’eccezione di alcune funzionalità sulle quali sono in corso ancora interventi da parte di Sogei volti a ripristinare al più presto il servizio completo. In particolare non sono ancora attive le seguenti funzionalità: modifica dei dati fattura attraverso interfaccia web; la visualizzazione delle notifiche di esito delle sole fatture elettroniche, delle comunicazioni trimestrali IVA e quelle relative ai corrispettivi; la precompilazione dei dati all’interno della funzionalità di generazione dati fattura. Si ricorda, in proposito, che sono comunque sempre stati attivi tutti gli altri canali di trasmissione dei dati attraverso software gestionali. In considerazione dei disagi sopravvenuti, con provvedimento del direttore di Agenzia delle entrate in corso di emanazione, saranno ritenute tempestive le comunicazioni relative ai dati delle fatture presentate entro il 5 ottobre 2017. Inoltre, gli uffici dell’Agenzia, ove riscontrino obiettive difficoltà per i contribuenti, valuteranno la possibilità di non applicare le sanzioni per meri errori materiali e/o nel caso in cui l’adempimento sia stato effettuato dopo il 5 ottobre, ma entro i 15 giorni dall’originaria scadenza.

Roma, 25 settembre 2017

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate, Uncategorized

Posticipato al 28 settembre 2017 il termine per la comunicazione delle fatture


Viene posticipato dal 16 settembre al 28 settembre 2017 il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017. La proroga, che viene incontro alle esigenze segnalate dai professionisti, è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Posticipato al 28 settembre 2017 il termine per la comunicazione delle fatture

a.innocenti@deltaphi.it

 

 

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate, Uncategorized

Supporto tecnico SIGLA: rilascio release 4.34.0


Dalla data odierna è disponibile la versione 4.34.0 di SIGLA Ultimate/Start Edition.

Il file rel4340.zip contiene il file rel4340.txt con l’elenco delle implementazioni realizzate.

Principali novità applicative:

– Comunicazione Dati Fatture Emesse/Ricevute (ai sensi dell’art. 1 c. 3 del D.Lgs. 127/2017 e art. 21 D.L. 78/2010)

I dettagli operativi della nuova funzione sono illustrati nell’appendice A20 della documentazione utente.

Per i riferimenti normativi si veda:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/ComunicareDati/Fatture+e+corrispettivi/infogen_fatture_corrispettivi/

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla, Uncategorized

APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO AL 30 APRILE 2017


a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla

Comunicazione Trimestrale Liquidazioni IVA


Lascia un commento

Archiviato in sigla, Uncategorized

Supporto tecnico SIGLA: rilascio release 4.33.0


Dalla data odierna è disponibile la versione 4.33.0 di SIGLA Ultimate/Start Edition.

Nuove voci di menù – Applicazione
———————————–
Creazione Ordini di Lavoro
Navigatore Ordini di Lavoro
Stampa Ordini di Lavoro
Stampa Prodotti Ordini di Lavoro
Comunicazione Dati Liquidazioni IVA

Nuovi diritti utente
———————-
Creazione Ordini di Lavoro
Navigatore Ordini di Lavoro
Stampa Ordini di Lavoro
Stampa Prodotti Ord. di Lavoro
Comunicaz. Dati Liquidaz. IVA

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Modifiche al manuale
———————-
Capitoli: Cap.07.01, Cap.23, Cap.07.08, Cap.5.6, cap.7.2, cap3.1

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

AGGIORNAMENTO TABELLE PRECARICATE
=================================
E’ stato aggiornato il file per il caricamento della tabella dei comuni italia-
ni. Il file contiene i dati aggiornati ad aprile 2017.

Per installare il nuovo file è necessario selezionare l’opzione ‘Tabelle pre-
caricate’ nella procedura di setup e, successivamente, attraverso il programma
di Configurazione, menù “Servizi”/”Caricamento Tabelle Standard”, è possibile
procedere al caricamento dei nuovi dati selezionando l’opzione ‘Comuni d’Italia’.

N.B.: Occorre sottolineare che la procedura di caricamento procede preventiva-
mente alla CANCELLAZIONE DEI DATI PRESENTI nelle tabelle che saranno ricaricate,
pertanto dopo il caricamento dei nuovi dati potranno non essere presenti gli
eventuali codici dei Comuni inseriti prima dell’aggiornamento e non presenti
nel nuovo file.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Nuove funzionalità
——————–

REGISTRO DICHIARAZIONI D’INTENTO
================================
Se è attiva l’opzione di Configurazione ‘Plaf. Disp. da Anagraf.’ l’importo del
plafond indicato viene, a richiesta, trasferito sull’anagrafica del fornitore
anche per le lettere di intento emesse (come già accadeva per quelle ricevute).

STAMPA OCCUPAZIONE PLAFOND PER CLIENTE/FORNITORE
================================================
Aggiunta la possibilità di includere nella stampa i dati relativi a bolle e
resi non ancora fatturati.

CONTO LAVORO
============
Sono state realizzate alcune funzioni di ausilio alla gestione del conto lavoro.
Per maggiori dettagli si veda il capitolo 7.8 del manuale utente.

STRUMENTI DI AUSILIO ALLA CONTABILITA’ SEMPLIFICATA
====================================================
Pur non gestendo la contabilità semplificata SIGLA ha messo a disposizione degli
strumenti che possono servire di ausilio per aiutare la tenuta manuale della
contabilità semplificata.

Se è attiva l’opzione di Configurazione/Contabilità ‘Ausilio Contab. Semplificata’
la stampa del bilancio di verifica permette di stampare il solo conto economico
mentre nella stampa del giornale verranno riportate solo le causali che hanno se-
lezionata l’opzione “Includi giornale”.

COMUNICAZIONE TRIMESTRALE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA
=====================================================
E’ stata implementata la nuova funzione per la Comunicazione dei dati delle Liqui-
dazioni periodiche IVA in applicazione delle disposizioni di legge contenute nel-
l’articolo 4 comma 2, del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193.
Per i dettagli operativi si veda il documento allegato alla documentazione utente
ComunicazioneLiquidazioniIVA.pdf.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate, Uncategorized

Lettera alla Agenzia dell’Entrate per la scadenza del 31 Maggio per l’invio telematico della Comunicazione della Liquidazione periodica IVA.


Lascia un commento

Archiviato in sigla, Uncategorized

Operazioni con Paesi black list e Comunicazione Polivalente 2017


Con il comunicato stampa del 24 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate chiarisce come debbano essere considerate le operazioni con paesi a fiscalità privilegiata nella compilazione della comunicazione polivalente:

“Il Dl 193/2016 ha eliminato l’obbligo della comunicazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi effettuate e ricevute nei confronti di operatori economici aventi sede in Paesi cosiddetti black list a partire dall’anno di imposta 2016.

Le operazioni con questi Paesi non devono essere più incluse, quindi, nella Comunicazione Polivalente 2017 ma, qualora sia più agevole per il contribuente continuare a trasmetterle per ragioni di carattere informatico, le medesime possono ancora essere inserite nel quadro BL o, in alternativa, nei quadri FN e SE.” [FONTE: comunicato stampa AdE del 24/03/2017]

Da quanto illustrato dall’AdE se si opta per l’invio si prospettano due possibilità:

1) effettuare la comunicazione delle operazioni blacklist esattamente come lo scorso anno (compilazione del quadro BL);

2) inserimento delle operazioni blacklist tra le operazioni con i soggetti non residenti (compilazione dei quadri FN e SE).

Nel primo caso non è necessario modificare alcuna impostazione dato che si utilizzano le stesse procedure già impiegate per la compilazione della Comunicazione 2016 (relativa alle operazioni del 2015).

Nel secondo caso invece occorre modificare le seguenti impostazioni per tutti i soggetti, codici IVA e tipi documento IVA, coinvolti:

1) deselezionare l’opzione “Blacklist” in anagrafica clienti/fornitori;

2) selezionare l’opzione “Allegato IVA” in anagrafica clienti/fornitori;

3) impostare correttamente le opzioni dell’area “Colonne per allegato clienti/fornitori” della tabella dei codici IVA;

4) impostare correttamente l’opzione “Allegato IVA” della tabella dei tipi documento IVA.

Infine ricordiamo che la Comunicazione Polivalente 2017, relativa alle operazioni 2016, deve essere inviata entro il 10 aprile dai contribuenti che liquidano l’IVA mensile e entro il 20 aprile dai quelli trimestrali.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in sigla, Uncategorized

Supporto tecnico SIGLA: DL 193/2016 (comunicazione fatture emesse/ricevute e dati liquidazione IVA)


Attraverso la riformulazione dell’art. 21 del DL 78/2010 e l’introduzione del nuovo art. 21bis, il DL 193/2016 prevede, a partire dal 1 gennaio 2017, due tipologie di comunicazioni entrambe trimestrali:

– la comunicazione delle fatture emesse e ricevute nell’anno d’imposta, che sostituirà la Comunicazione Polivalente (il c.d. “spesometro” che, riferito all’anno d’imposta 2016, dovrà essere inviato per l’ultima volta entro il 30/04/2017);

– la comunicazione dei dati relativi alle liquidazioni periodiche IVA.

La prima comunicazione (art. 21) riguarda i dati di tutte le fatture emesse nel trimestre di riferimento e di quelle ricevute e registrate, comprese le bollette doganali, nonché i dati delle relative variazioni. Le informazioni da inviare in forma analitica comprendono almeno:

  1. i dati identificativi dei soggetti coinvolti nelle operazioni
  2. la data ed il numero della fattura
  3. la base imponibile
  4. l’aliquota applicata
  5. l’imposta
  6. la tipologia dell’operazione.

La seconda (art. 21bis) riguarda i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche dell’imposta sul valore aggiunto.

In sintesi, il modello, al momento ancora in bozza, si compone di “Frontespizio” e “Quadro VP”. Nel frontespizio vanno indicati l’anno di riferimento, la partita IVA del contribuente, i dati del soggetto che eventualmente presenta la comunicazione per conto del contribuente e i dati dell’intermediario. Il quadro VP, suddiviso in moduli, contiene invece i dati delle liquidazioni periodiche. I contribuenti che effettuano la liquidazione mensile dovranno, ovviamente, compilare un modulo per ciascun mese del trimestre.

Entrambe le comunicazioni dovranno essere inviate esclusivamente in forma telematica secondo le modalità che saranno stabilite con apposito provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

La proroga prevista dal cosiddetto decreto “Milleproroghe” (DL 244/2016) prevede l’invio dei dati delle fatture (art. 21) con cadenza semestrale solo per il primo anno di applicazione (2017) e non riguarda la comunicazione delle liquidazioni (art. 21bis).

Pertanto il termine per la comunicazione delle liquidazioni del primo trimestre 2017 è fissato al 31 maggio 2017 e per la comunicazione delle fatture del primo semestre 2017 è fissato al 16 settembre 2017 (che però cadendo di sabato slitta a lunedì 18).

Le ns. procedure sono in fase di aggiornamento in modo da consentire la predisposizione dei file per l’invio secondo le specifiche e le tempistiche previste dall’Agenzia delle Entrate. Le nuove funzioni saranno sviluppate tenendo conto delle scadenze su indicate e verranno progressivamente inserite nei prossimi rilasci.

RIFERIMENTI:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/cosadevifare/comunicaredati/fatture+e+corrispettivi/infogen_fatture_corrispettivi

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/strumenti/modelli/modelli+in+bozza/modelli+comunicaz+liquidaz+periodica+iva

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate

Supporto tecnico SIGLA: stampa occupazione plafond per cliente/fornitore


La stampa in oggetto introdotta a partire dalla versione 4.32.2 determina l’importo del plafond disponibile ad inizio anno per ciascun cliente o fornitore in due modi distinti sulla base del valore dell’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ presente in ‘Configurazione/Magazzino’ folder ‘Ubi/Plaf’.

Se l’opzione NON è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dalla somma degli importi delle lettere di intento ricevute/emesse nell’anno.

Se l’opzione è selezionata, l’importo del plafond assegnato a ciascun cliente/fornitore è determinato dal valore presente nel campo ‘Imp.’ dell’area Plafond del folder ‘Gestione’ dell’Anagrafica Clienti/Fornitori.

Prima dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 2 dicembre 2016, era consuetudine emettere lettere d’intento a valere per operazioni effettuate tra le due date indicate senza alcuna indicazione dell’importo della o delle operazioni. Con l’entrata in vigore della nuova normativa a partire dal 1 marzo 2017 sarà obbligatorio indicare l’importo della singola operazione o delle operazioni.

Per l’anno IVA 2017 quindi le ns. procedure si troveranno ad operare in una situazione transitoria nella quale potrebbe non essere disponibile l’importo del plafond per le operazioni eseguite nel periodo 01/01/2017-28/02/2017 perché non indicate nelle corrispondenti lettere d’intento.

Per poter gestire al meglio il transitorio dunque è consigliabile attivare l’opzione di configurazione ‘Plaf. Disp da Anagraf.’ ed assicurarsi che in anagrafica clienti/fornitori sia inserito l’importo del plafond disponibile per ciascun cliente o fornitore per l’anno 2017. Questo importo dovrà ovviamente essere comprensivo anche delle operazioni fatturate in esenzione nel periodo 01/01/2017-28/02/2017.

Per determinare tale importo può essere utilizzata la stessa ‘Stampa Occupazione Plafond C/F’. Se non sono ancora state eseguite operazioni successive al 28/02/2017 questa stampa fornirà l’importo totale fatturato con codici IVA per la gestione del plafond dall’inizio dell’anno al 28 di febbraio. Sommando questo valore all’importo delle nuove lettere di intento ricevute/emesse si disporrà del valore del plafond disponibile da inserire in anagrafica.

Il prossimo anno potrà essere disattivata l’opzione in oggetto dato che tutte le lettere emesse/ricevute dovranno indicare l’importo del plafond disponibile e pertanto sarà possibile determinarlo direttamente dal registro delle dichiarazioni d’intento.

Si ricorda infine che il calcolo dell’occupazione plafond viene effettuato sempre per l’intero anno solare IVA.

Per eventuali chiarimenti contattare direttamente il servizio di supporto tecnico.

a.innocenti@deltaphi.it

Lascia un commento

Archiviato in SIGLA Ultimate